• 0
    • No products in the cart.

Dimezzamento dell’Irap per i comuni montani

DIMEZZAMENTO DELL’IRAP PER I COMUNI MONTANI.

Assessore regionale Emma Petitti: “Un aiuto concreto per chi lavora e produce nel nostro appennino, perchè nessuno rimanga indietro”.

“Dalle parole ai fatti, il taglio dell’IRAP è legge”. L’assessore al bilancio della regione Emilia-Romagna Emma Petitti esprime il suo entusiasmo per la nuova misura regionale che prevede il dimezzamento dell’imposta regionale sulle attività produttive per imprese, commercianti e artigiani che operano nelle zone montane.

Un provvedimento senza precedenti voluto dalla Giunta e ora votato dall’Assemblea legislativa che interessa un centinaio di comuni montani dell’Emilia-Romagna, che potranno così beneficiare di questo nuovo sgravio fiscale finanziato dalla Regione con un totale di 36 milioni di euro. “

“Un aiuto concreto per chi lavora e produce nel nostro appennino, attraverso un taglio dell’IRAP fino al 50% per 12mila aziende ed esercizi commerciali di tutti i settori economici e l’azzeramento dell’imposta per le nuove aziende e start up – dichiara l’assessore Emma Petitti -. Un provvedimento targato Emilia-Romagna, possibile anche grazie a un bilancio con i conti in ordine e a una politica di slancio dell economia, che investe, attrae e innova, il tutto con un occhio di riguardo verso chi ne ha più bisogno. Parliamo di un contributo importante che mira a rendere ancora più competitivo il nostro appennino, rafforzando le sue potenzialità e aumentandone l’attrattività. Il contributo sarà concesso in proporzione all’importo del 2017 e si configura come credito d’imposta utilizzabile per il triennio a venire. Un’altra prova di una ‘legislatura del fare’, che rende realtà il taglio delle tasse. Dove tutti parlano, noi agiamo, perchè nessuno rimanga indietro. Sono molto orgogliosa del lavoro svolto e dell’impatto che questa misura avrà su tutto il territorio”.